Anteprima da RIAP 4/2019

LA VACCINAZIONE ESAVALENTE:

prospettive e potenzialità di utilizzo

prof. Francesca Lippi et al.

Abstract

I vaccini combinati rappresentano una preziosa innovazione tecnologica nel campo della prevenzione delle malattie infettive e della salute pubblica, grazie alla loro efficacia e sicurezza sia per l’individuo che per la società. Da non sottovalutare il loro valore economico, importante in ambito sociale e sanitario. Al fine di aumentare la fiducia dei genitori e degli operatori sanitari nei programmi di vaccinazione e mantenere i loro benefici per la società, sono necessarie maggiori informazioni sui benefici che possono apportare questi strumenti. Scopo di questo lavoro è esaminare i vaccini esavalenti disponibili, che proteggono dalle infezioni di difterite, tetano, pertosse, poliomielite, epatite B e Haemophilus influenzae di tipo b. Vengono discussi vari aspetti dei vaccini esavalenti disponibili: dagli aggiornamenti epidemiologici delle malattie prevenibili da vaccino al ciclo di sviluppo del vaccino, dall’immunogenicità dei vari componenti alla sicurezza e co-somministrazione con altri vaccini. Vengono emesse anche una serie di considerazioni pratiche sul recupero delle vaccinazioni negli inadempienti e sulle vaccinazioni nei nati pretermine. I dati presentati si basano sulle raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS), Ministero della Salute italiano, Società Italiana di Farmacologia (SIF), Società Italiana di Pediatria (SIP), Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP) e Società Italiana Igiene Medicina Preventiva e Sanità Pubblica (SItI).

Scarica il pdf